Geoparco, Gavorrano abbraccia la Corea

13 febbraio 2011

Una delegazione coreana in visita alla sede del Parco delle Colline Metallifere e nei siti minerari del territorio; hanno scelto il nostro geoparco per capire come entrare a far parte della rete Unesco

Gavorrano – Dalla Corea alle Colline Metallifere. Dall’Asia alla Maremma per carpire i segreti del Geoparco entrato a far parte dal mese di ottobre della rete europea riconosciuta dall’Unesco. Dopo mesi di relazioni via internet e via mail domani (lunedì 14 febbraio) i rappresentanti del Parco delle Colline Metallifere e del Parco naturale della Dmz, nella regione Gangwon-do, si incontreranno e potranno confrontarsi portando in dote le esperienze  di due realtà diverse e lontane.

Gangwon-do si trova nella parte centro-orientale della penisola coreana. E’ una zona, recentemente demilitarizzata, ricca di boschi, di scenari mozzafiato, remote gole e montagne con una geomorfologia unica al mondo. Una delegazione di 5 amministratori del Parco naturale della Dmz visiterà il comprensorio metallifero, partendo proprio da Gavorrano. L’obiettivo dei coreani è capire come si entra nel network globale dei geoparchi Unesco, come si gestisce un geoparco e si sviluppano piani di promozione turistica. Ma la volontà del dottor Kim Chang Hwan e dei suoi collaboratori è anche quella di approfondire altri aspetti della gestione quotidiana di un geoparco: dalla formazione del personale al marketing, passando per i rapporti con gli abitanti del territorio.

La “capitale” del Parco: Gavorrano ospita la sede del Parco delle Colline Metallifere; la delegazione coreana visiterà i siti minerari più significativi presenti sul territorio del nostro comune; sopra l’edificio degli ex Bagnetti che accoglie gli uffici amministrativi del Parco

Leggi il seguito di questo post »

Annunci