Geoparco, per il comitato nessuna nomina dal ministero

1 marzo 2011

L’allarme lanciato da Lidia Bai e dai sindaci del territorio: da Roma non è ancora arrivato il via libera per il nuovo comitato di gestione del Parco;  ulteriori ritardi rischiano di bloccare l’attività del Tuscan Mining Geopark

Massa Marittima – «Stiamo ancora aspettando dal Ministero dell’Ambiente la nomina ufficiale del nuovo Comitato di gestione del Parco Nazionale tecnologico ed archeologico delle Colline Metallifere grossetane». E’ questo l’allarme che lancia Lidia Bai (foto a destra), Sindaco di Massa Marittima  e rappresentante dei Comuni del Parco in seno al costituendo Comitato di Gestione. «Dopo la nomina da parte del Ministero del Presidente nella persona di Luca Agresti abbiamo avviato un lavoro comune per concludere positivamente la sfida UNESCO e per preparare il nuovo futuro del Parco. Abbiamo dimostrato grande unità d’intenti. Con il Presidente Luca Agresti c’è grande collaborazione. Agresti si è subito calato nella realtà del Parco, dialogando proficuamente con i Sindaci del territorio sulle cose da fare e su come realizzarle». Successivamente tutti gli Enti interessati alla gestione hanno indicato i propri rappresentanti, ora si rende assolutamente necessaria la costituzione dell’organo direttivo del Parco.

Leggi il seguito di questo post »