Pro Loco, Cavicchioli è il nuovo presidente

10 marzo 2011

Rinnovate le cariche dell’associazione che promuove il territorio e le tradizioni; dodici i consiglieri del Cda; la presidenza affidata a Maurizio Cavicchioli

Gavorrano – Rinnovo dei vertici per la Nuova associazione Pro Loco Gavorranese. Questi i consiglieri nominati durante l’ultima assemblea ordinaria dei soci: Francesco Anedda, Salvatore Aquilino, Moreno Baldinacci, Grazia Balloni, Marcello Cavicchioli, Serenella Cecchetti, Ilio Fabbri, Alessandro Grassini, Alberta Guidi, Adriana Sarmiento, Patrizia Scapin, Ester Tutini. Durante la successiva riunione del Consiglio di amministrazione, poi, sono stati nominati il Presidente, Marcello Cavicchioli, il vicepresidente, Patrizia Scapin, il segretario Ilio Fabbri, e il cassiere, il presidente uscente Ester Tutini.

Molte anche le manifestazioni previste per l’anno in corso: dall’ormai consolidato Salto della contessa, che si svolgerà il 7 Agosto, alla festa di santa Barbara, dal palio dello Zendado, alla Festa di benvenuto del turista.

La Pro Loco e il folklore: in alto il corteo storico che sfila per il Salto della Contessa uno degli eventi organizzati dall’associazione gavorranese

Leggi il seguito di questo post »

Annunci

Castellaccia: no all’autovelox, sì alla bonifica

9 marzo 2011

Il commissario straordinario risponde alle richieste del circolo Pd di Casteani e Castellaccia

Gavorrano – Nessun autovelox alla Castellaccia. Il commissario straodinario di Gavorrano Vincenza Filippi risponde alla sollecitazione avanzata da Daniele Tonini, coordinatore del circolo del Partito Democratico di Casteani e Castellaccia. La normativa non consente di poter installare postazioni fisse di controllo della velocità sulla provinciale che taglia in due la frazione della Castellaccia diventando per il tratto che attraversa il centor abitato via della Repubblica.
«Su queste strade (in riferimento al caso della Castellaccia) – si legge nella nota del comune di Gavorrano – permane l’attività di controllo della velocità con l’intervento diretto degli organi di polizia stradale e non tramite postazioni fisse. Tuttavia e’ opportuno precisare che l’Amministrazione comunale si è fatta carico del problema della viabilità nella frazione ed ha dato incarico ad una ditta specializzata di provvedere al rifacimento della segnaletica orizzontale, nella fattispecie con attraversamenti pedonali e con l’ installazione di due segnali composti di pericolo, dotati di luci lampeggianti intermittenti, in prossimità dei cartelli di inizio di centro abitato».
Scartata anche la possibilità di installare dosse di rallentamento: sono considerati “fuori legge” e non conformi alla circolazione stradale.

Leggi il seguito di questo post »


Casa Maiani, lunedì il taglio del nastro

8 marzo 2011

La Residenza socio sanitaria sarà inaugurata il 14 marzo e sarà intitolata ad Angelo Maiani, padre di Mario, il benefattore che ha donato il terreno e finanziato la costruzione della struttura

Caldana – Casa Maiani sarà inaugurata lunedì 14 marzo. Adesso la notizia è ufficiale. Nelle ultime settimane sono stati terminati i lavori di completamento della struttura e degli esterni grazie anche all’ultimo contributo di dieci mila euro donato da Mario Maiani 8foto a destra), il benefattore che da anni rincorre il sogno di vedere realizzata la residenza delle Basse di Caldana.

La gestione della struttura sarà affidata all’Istituto Falusi, almeno nella fase iniziale e fino alla presentazione del bando pubblico prevista nei prossimi mesi. Secondo le previsioni Casa Maiani potrebbe accogliere i primi ospitati nel giro di pochi giorni.

Casa Angelo Maiani: nelle ultime settimane sono stati terminati i lavori di completamento della struttura (FotoBohli)

Leggi il seguito di questo post »


Carnevale giuncarichese

7 marzo 2011

Tradizionale appuntamento nella sala del circolo Arci: maschere, colori e divertimento per i bambini del paese protagonisti del veglioncino mascherato

Giuncarico – È diventato ormai un appuntamento imperdibile per grandi e piccini. Il veglioncino mascherato dell’ultima domenica di carnevale anche quest’anno è stato un successo. Colori, musica, coriandoli e divertimento hanno fatto da cornice all’iniziativa promossa dal circolo Arci di Giuncarico e ospitata nella sala di via Matteotti. Una tradizione che ormai va avanti dagli anni ’80 e che ogni anno si rinnova per l’entusiasmo degli organizzatori e dei partecipanti. Tra i momenti più attesi il gioco della “pentolaccia” e l’arrivo dei dolci tipici del carnevale salutati con particolare felicità dai bambini e dai loro genitori.

Mascherine giuncarichesi: sopra i protagonisti del veglioncino mascherato del circolo Arci

Leggi il seguito di questo post »


Geoparco, la Sicilia protagonista a Gavorrano

4 marzo 2011

Il capodelegazione Pasquale Li Puma: «L’accoglienza è stata straordinaria»

Gavorrano – Il maltempo non ha fermato la delegazione del Parco delle Madonie, una trentina di persone tra amministratori, dipendenti, geologi, architetti e ingegneri, che da martedì sta visitando il comprensorio metallifero. Quello dei siciliani a Gavorrano, con partner il Tuscan Mining Geopark presieduto da Luca Agresti, è uno stage formativo su controllo, gestione e valorizzazione delle risorse ambientali e umane. Le Colline Metallifere erano state scelte per approfondire tematiche relative a geologia, ingegneria naturalistica e archeologia industriale, con particolare riferimento alla redazione del masterplan, la bibbia del Parco. Tutto è andato secondo le aspettative.

«L’accoglienza è stata straordinaria da parte dei vertici del geoparco e dei sindaci dei Comuni che abbiamo toccato – racconta il capodelegazione Pasquale Li Puma, dirigente dell’Ente Parco delle Madonie (Palermo) – e ancora più grande è stata la nostra sorpresa nel riscontrare – a pochi mesi dall’ingresso nella rete Unesco – la qualità e la mentalità che qui sono state già recepite da tutti, ad ogni livello. Mi riferisco a quei dettagli che tanto stanno a cuore ai commissari e che segnano la dimensione internazionale di un geoparco: un uso corretto della cartellonistica, dei loghi, la volontà di fare sistema con gli altri parchi, di aprirsi e allearsi, caratteristiche che mi sembrano innate, naturali, in questa realtà».

Leggi il seguito di questo post »


Questioni aperte alla Castellaccia, lettera del Pd

2 marzo 2011

Il coordinatore del circolo del Partito Democratico scrive al commissario; due lettere in due giorni per chiedere chiarimenti sulle “emergenze” della frazione e sulla manutenzione delle strade comunali

Casteani – Chiarimenti al commissario straordinario di Gavorrano. A chiederli è il circolo del Partito Democratico di Casteani e Castellaccia. In due giorni il coordinatore del circolo Daniele Tonini ha scritto due lettere al commissario Vincenza Filippi esprimendo preoccupazione per alcune questioni che interessano il centro abitato della Castellaccia e la manutenzione delle strade comunali nel territorio di Casteani.

Per quanto riguarda la Castellacia sono tre le “emergenze” messe in evidenza da Tonini: l’installazione dell’autovelox, la bonifica del deposito gasolio del centro sociale e la manutenzione del marciapiede di via della Repubblica. «In merito all’installazione dell’autovelox fisso nella frazione a che punto è la pratica? Non è possibile installarlo? – scrive Tonini – Avevamo sollecitato la Dott.ssa Filippi di farsi promotrice in prefettura affinché arrivasse il nulla osta per l’installazione. In merito all’opera di bonifica dell’ex serbatoio del gasolio del centro sociale della Castellaccia a che punto sono le procedure di bonifica per restituire l’area alla popolazione con decoro e sicurezza? E’ prevista la manutenzione del marciapiede di via della repubblica a Castellaccia ( in prossimità dei cassonetti della spazzatura) ? Sollecitiamo un ripristino delle condizioni di sicurezza dell’area al fine di evitare che il cittadino utente incorra a pericoli, a maggior ragione la popolazione anziana e disabile.»

Leggi il seguito di questo post »


Geoparco, per il comitato nessuna nomina dal ministero

1 marzo 2011

L’allarme lanciato da Lidia Bai e dai sindaci del territorio: da Roma non è ancora arrivato il via libera per il nuovo comitato di gestione del Parco;  ulteriori ritardi rischiano di bloccare l’attività del Tuscan Mining Geopark

Massa Marittima – «Stiamo ancora aspettando dal Ministero dell’Ambiente la nomina ufficiale del nuovo Comitato di gestione del Parco Nazionale tecnologico ed archeologico delle Colline Metallifere grossetane». E’ questo l’allarme che lancia Lidia Bai (foto a destra), Sindaco di Massa Marittima  e rappresentante dei Comuni del Parco in seno al costituendo Comitato di Gestione. «Dopo la nomina da parte del Ministero del Presidente nella persona di Luca Agresti abbiamo avviato un lavoro comune per concludere positivamente la sfida UNESCO e per preparare il nuovo futuro del Parco. Abbiamo dimostrato grande unità d’intenti. Con il Presidente Luca Agresti c’è grande collaborazione. Agresti si è subito calato nella realtà del Parco, dialogando proficuamente con i Sindaci del territorio sulle cose da fare e su come realizzarle». Successivamente tutti gli Enti interessati alla gestione hanno indicato i propri rappresentanti, ora si rende assolutamente necessaria la costituzione dell’organo direttivo del Parco.

Leggi il seguito di questo post »