Solidarietà, accordo tra Coop e Auser per la Caritas

1 marzo 2011

Domani mercoledì 2 marzo sarà stipulato il protocollo per il progetto “Buon Fine”: i supermercati Coop del comune doneranno generi alimentari per le attività della Cartias di Bagno

Gavorrano – Si chiama “Buon Fine” il progetto che nasce dalla collaborazione della sezione soci Coop delle Colline Metallifere con Auser e Caritas. Si tratta di un aiuto concreto che dai supermercati Coop presenti sul territorio del comune di Gavorrano andrà a sostenere le attività della Caritas di Bagno e sopratutto del banco alimentare gestito dai volontari nei locali della parrocchia di San Giuseppe Artigiano.

«I negozzi di Unicoop Tirreno – ci spiega Elio Fiorini, vicepresidente della sezione soci Coop delle Colline Metallifere –  di Bagno, Gavorrano, Caldana e Grilli doneranno la marce in scadenza, ma ancora non scaduta, o le confezioni non idonee al commercio per vari problemi alla onlus AUSER in accordo con la Coop i prodotti verranno totalmente girati alla Caritas di Bagno di Gavorrano. La sezione soci Coop delle colline Metallifere contribuirà all’organizzazione del progetto e darà un contributo importante anche per quanto riguarda al sua validità».

L’iniziativa è stata promossa dalla Sezioni Soci Coop Colline Metallifere in collaborazione con Auser Gavorrano e Caritas di Bagno di Gavorrano

Leggi il seguito di questo post »


Gavorrano canta con “La Compagnia del Riccio”

27 febbraio 2011

A marzo il concerto di presentazione del coro polifonico fondato a Bagno nel 2010

Gavorrano – Sono ventitré le voci che compongono “La Compagnia del Riccio”, il coro polifonico nato nel mese di settembre del 2010 da un’idea di Marta Bartolini e dalla sua collaborazione con Alice Naso e con la cantante lirica Erika Zanaboni, alla quale è stata affidata la preparazione vocale dei coristi.
Ha sede a Bagno di Gavorrano e raccoglie appassionati del bel canto da tutto il comune. “Il nome – ci spiega Marta Bartolini – proviene dal nostro simbolo, un riccio appunto, che al di fuori appare aspro, rigido e pungente, ma quando si apre è dolce, simpatico e buono, esattamente come i maremmani”.

L’amore per la musica e per il canto è l’elemento comune che unisce tutti i coristi del gruppo, ma “La Compagnia del Riccio” oltre a privilegiare attività legate ad iniziative culturali ha tra le sue finalità un impegno concreto a sostengo del volontariato nel campo del sociale.
«Il coro – aggiunge Marta Bartolini – si propone principalmente di divertirsi a cantare insieme ed aggregare tutte quelle persone cui piace cantare, cercando di farlo nel modo migliore possibile. L’altro obiettivo, altrettanto importante, è quello di fare concerti sia per raccogliere fondi a favore di associazioni on-lus sia per portare un po’ di allegria e di conforto a chi si trova nelle case di cura, nelle case per anziani o negli ospedali».

“La Compagnia del Riccio”: sopra una foto di gruppo con i protagonisti del coro polifonico

Leggi il seguito di questo post »