Seconda giornata, subito la sfida al vertice

30 giugno 2010

Tutto il calendario delle partite
Stasera Aia contro Case Nuove e Piazza contro Montaccio

Giuncarico – Tornano in campo stasera allo “Stadio dei Calipsi” le squadre di “Giuncarico nel Pallone”. Alle 20,30 è in programma la prima partita della seconda giornata del torneo, una sfida al vertice tra le due formazioni che hanno conquistato i tre punti nelle gare d’esordio: Aia Tamburina e Case Nuove. Sfida interessante per capire se già a questo punto del torneo ci sarà una prima fuga in avanti.

La seconda partita tra Piazza e Montaccio, fischio d’inizio alle 21,30, si può considerare già una gara decisiva. Le due squadre dopo la prima giornata sono ancora a zero punti e un altro passo falso vorrebbe dire allontanarsi tropo dalle posizioni di testa e rischiare di essere fuori dai giochi per i primi due posti della classifica che danno l’accesso alla finalissima. Gara interessante quindi per capire se le due formazioni avranno la possibilità di essere protagoniste fino in fondo del torneo.

Leggi il seguito di questo post »


L’estate del Teatro delle Rocce

30 giugno 2010

Al via il 2 luglio l’ottava edizione del Festival Teatro delle Rocce
Attesa per Patti Smith in programma il 5 agosto

Tutto il cartellone su http://www.teatrodellerocce.it

Grosseto – Il 2 luglio inizia l’ottava edizione del Festival Teatro delle Rocce. Il cartellone degli spettacoli 2010 rispetto alle passate edizioni si innova presentando un programma di eventi che parla in modo più deciso ai contesti artistici internazionali. Teatro, Musica ed Enogastronomia per venti appuntamenti che potranno essere assaporati nella suggestiva, unica e inconfondibile cornice ambientale che offre il Parco Minerario di Gavorrano.
Ancora un grande impegno organizzativo appassionato che il Laboratorio Gavorranoidea (Istituzione del Comune di Gavorrano) è riuscito a portare avanti grazie al sostegno e alla collaborazione dei soggetti istituzionali (Provincia di Grosseto, Regione Toscana, Fondazione Monte dei Paschi di Siena, Parco Tecnologico e Archeologico delle Colline Metallifere Grossetane) e dei partners privati che continuano a sostenere la filosofia di un progetto culturale che punta a qualificare Gavorrano e tutta la Maremma come centri di eccellenza nell’offerta di intrattenimento di qualità.

Il Festival: un ricco cartellone di eventi tra musica, teatro ed enogastronomia per un’offerta culturale originale e di grande qualità

Leggi il seguito di questo post »


Volano Case Nuove e Aia Tamburina

29 giugno 2010

Calcio a 5, decima edizione del torneo paesano
Due vittorie nella prima giornata del torneo

Giuncarico – Case Nuove e Aia Tamburina subito in testa alla classifica. Nella prima giornata di “Giuncarico nel Pallone” arrivano le prime due vittorie del torneo. Le due formazioni vincenti si prendono i tre punti e lasciano a zero le altre due pretendenti al titolo Montaccio e Piazza. Du e partite tirate, giocate a buon ritmo e anche corrette dal punto di vista disciplinare.

La prima sfida: in campo Case Nuove e Montaccio, la sfida delle sfide tra le due squadre più titolate

Leggi il seguito di questo post »


Distretto sanitario: cambia il numero di telefono

29 giugno 2010

Da mercoledì dì 30 giugno attiva la linea telefonica
Il nuovo numero è: 0566.909111

Gavorrano – Prosegue l’operazione di adeguamento della rete telefonica della Asl 9 alle nuove tecnologie informatiche, con l’inserimento del sistema Voip (voice over IP), la rimozione delle piccole centrali telefoniche e il passaggio di alcuni numeri di chiamata esterna tramite i centralini degli ospedali. Un’operazione che riguarderà anche il distretto sanitario di Gavorrano e che comporterà il cambiamento del numero di telefono di riferimento.

Leggi il seguito di questo post »


Giuncarico nel Pallone, via al torneo

28 giugno 2010

Edizione 2010 dello storico evento sportivo dell’estate paesana
Quattro squadre in lizza per la vittoria finale

Giuncarico – Inizia stasera una nuova avventura sportiva sotto il cielo giuncarichese. Al via alle 20,30 con la prima partita la decima edizione di “Giuncarico nel Pallone”, il torneo di calcio a 5 organizzato per la prima volta nel 2001 dal Giunco. Quattro le squadre in lizza per la vittoria finale: Case Nuove, Montaccio, Piazza e Aia Tamburina. Ognuna di queste selezioni rappresenta uno dei rioni del paese, gli storici Piazza e Montaccio che tagliano in due il centro storico, le Case Nuove che comprendono la zona nuova del paese costruita a partire dagli anni ’70 e l’Aia Tamburina che raccoglie i giocatori provenienti dalla “campagna” limitrofa a Giuncarico.

La storia del torneo: le Case nuove sono una delle squadre più titolate di Gincarico nel Pallone. Nella foto la formazione vincente dell’edizione 2004.

Leggi il seguito di questo post »


Festa per il Tetto Vagabondo

27 giugno 2010

di Annalisa Mastellone

Bagno di Gavorrano – Grande festa di fine anno venerdì scorso all’asilo nido “Tetto vagabondo”. Per l’occasione il sindaco Massimo Borghi e l’assessore alla Pubblica istruzione Valentina Cantini hanno tenuto una conferenza stampa per parlare delle novità relative alla riapertura, a settembre, dell’ex Centro giochi di via Curiel, a Bagno, trasformato in nido a inizio dello scorso anno scolastico. Un progetto fortemente voluto dall’Amministrazione per aiutare le famiglie disagiate con bambini in tenera età, soprattutto quando entrambi i genitori lavorano, e che già agli inizi di quest’anno ha registrato i primi successi, ospitando nuovi bambini.

Bambini: sono 20 gli ospiti del Tetto Vagabondo che accoglie anche bambini stranieri provenienti da Germania, Australia, Nigeria, Inghilterra e Romania

Leggi il seguito di questo post »


Legambiente dice no alle trivellazioni

26 giugno 2010

Gentili: “Puntare sui combustibili fossili sarebbe un errore”

Grosseto – Dopo la presa di posizione a livello regionale anche a livello locale Legambiente dice no alla possibilità di proseguire con le ricerche di giacimenti di combustibili fossili sul nostro territorio provinciale che riguardano sopratutto la valle del Bruna a confine tra i comuni di Roccastrada e Gavorrano. Puntare su petrolio e gas per l’associazione del cigno sarebbe un errore, anche in considerazione del fatto che la Maremma, primo distretto rurale d’Europa, è candidata da tempo a recitare un ruolo di primo piano nel settore dello sviluppo sostenibile e delle rinnovabili.

Angelo Gentili (nella foto in basso), membro della segretaria nazionale di Legambiente e responsabile del Centro “Il Girasole” di Rispescia, non vede di buon occhio la nuova corsa all’oro nero che ci riguarda da vicino e che interesserebbe non soltanto la terra ferma, ma anche eventuali trivellazioni marine nei fondali compresi tra la costa maremmana e l’isola d’Elba. Uno scenario che preoccupa molto gli ambientalisti. Gli impianti di estrazione, sia a terra che a mare, rappresenterebbero un rischio troppo alto per il nostro territorio sia per le sue caratteristiche ambientali che per la sua vocazione turistica. Tra l’altro da anni in provincia di Grosseto si è lavorato molto per sviluppare il settore delle fonti alternative puntando a raggiungere un’autonomia energetica fondata sull’utilizzo delle rinnovabili.

Petrolio e gas: nel futuro della Maremma ci potrebbero essere pozzi di petrolio e impianti di estrazione di gas e metano

Leggi il seguito di questo post »


Disagi per gli studenti, la protesta dei genitori

25 giugno 2010

Raccolta firme per chiedere collegamenti diretti con Grosseto

Giuncarico – Per gli studenti di Giuncarico raggiungere Grosseto per andare a scuola è sempre più difficile. I genitori dei ragazzi che abitano in paese e che ogni mattina devono recarsi in città per frequentare le lezioni negli istituti superiori, hanno deciso di mettere in campo una iniziativa di mobilitazione per far conoscere i disagi dei loro figli e il sacrificio economico a carico delle famiglie.

Una delle mamme coinvolte ha scritto così una lettera aperta ai giuncarichesi e ha proposto una raccolta di firme per chiedere alla società Rama il collegamento diretto con il capoluogo. Da alcuni anni infatti, da quando la stazione ferroviaria di Giuncarico è stato chiusa, gli studenti che la mattina devono raggiungere Grosseto con i mezzi pubblici, possono prendere l’autobus per Braccagni e da lì il treno locale per Grosseto. Non esiste un corsa diretta con il capoluogo e per questo i tempi di viaggio si allungano notevolmente. Tra l’altro, spesso, come si legge nella lettera, i ragazzi sono costretti a vere e proprie corse contro il tempo per riuscire a prendere il treno a Braccagni. Bastano infatti soltanto pochi minuti di ritardo dell’autobus che li porta da Giuncarico alla stazione di Montepescali per perdere la coincidenza con Grosseto. Ma i disagi non finisco qua.

Autobus più treno: gli studenti giuncarichesi, a differenza dei loro coetanie di altri paesi del comune di Gavorrano, sono costretti a prendere due mezzi pubblici per raggiungere Grosseto, prima l’autobus e poi il treno alla stazione di Braccagni

Leggi il seguito di questo post »


Bracconaggio, mozione bocciata

24 giugno 2010

Botta e risposta tra maggioranza e opposizione in consiglio comunale

Gavorrano – Nell’ultima seduta del consiglio comunale di Gavorrano la mozione “antibracconaggio” presentata dal gruppo consiliare di minoranza “Una nuova storia” è stata respinta. Il centrosinistra ha deciso di votare contro rigettando così le istanze avanzate dai banchi dell’opposizione. Ma la “querelle” tra i consiglieri di fazioni opposte non si è conclusa  nella sala consiliare del palazzo comunale, ma è sfociata anche sulla stampa a suon di comunicati contrapposti. Un botta e risposta tra la minoranza, che ha criticato l’atteggiamento del centrosinistra, sempre pronto a non tener conto delle proposte del gruppo di Fabiano, e la maggioranza che non ha perso tempo a rispondere per le rime alle accuse del dopo consiglio.

Leggi il seguito di questo post »


Duecento giorni di notizie

23 giugno 2010

Oltre 25 mila lettori nei primi sei mesi

Giuncarico – Ogni giorno una notizia, ogni giorno un nuovo articolo, ogni giorno nuovi spunti tra informazione, storia e opinioni per dare voce ad una comunità. Il Giunco.net, nato dall’esperienza decennale del giornalino di Giuncarico, continua a crescere e il suo percorso si arricchisce di nuove sfide. Proprio ieri  abbiamo pubblicato il nostro duecentesimo articolo, simbolo del nuovo traguardo raggiunto da questo blog, partito un po’ in sordina e diventato in pochi mesi un punto di riferimento importante per Giuncario e per il suo territorio.

Non vogliamo celebrare troppo le nostre gesta, ma ci fa molto piacere ricevere l’attenzione ogni giorno di tanti lettori che scelgono di vistare il Giunco.net per restare informati sulle piccole grandi notizie di paese. Da dicembre ad oggi, a sei mesi dal debutto sulla rete, abbiamo superato i 25 mila lettori con una media giornaliera che è cresciuta di settimana in settimana stabilizzandosi sui 200 contatti al giorno, che come naturale si concentrano sulla prima pagina del blog, ma che riescono anche ad approfondire articolo per articolo. Tra i dati che vorremmo segnalare quello che riguarda i singoli articoli letti in media da decine di visitatori.

Il Campanile

Il campanile della Chiesa di Sant'Egidio, patrono di Giuncarico

Leggi il seguito di questo post »


Energie rinnovabili? Meglio il petrolio

22 giugno 2010

Anche nel nostro comune sondaggi per cercare gas e oro nero nella valle del Bruna

Gavorrano – Nel primo distretto rurale d’Europa, la Maremma, considerato da molti una terra di frontiera dove la natura e l’ambiente godono di una particolare attenzione e dove il territorio è diventato un laboratorio a cielo aperto per lo sviluppo delle energie rinnovabili, c’è anche chi punta su petrolio e gas. Una legge recente, la 99 del 2009, ha reso più snelle le procedure per l’installazione di nuovi impianti di perforazione e sfruttamento dei combustibili fossili e questo ha favorito una nuova corsa all’oro nero e al metano anche in Toscana. Alcune società multinazionali che operano nel settore dell’energie non si sono fatte scappare l’occasione e hanno richiesto le autorizzazioni a sondare il sottosuolo in tutta la regione e in particolare nelle province di Siena, Pisa e sopratutto a Grosseto.

Tra i comuni che sono caduti nella lente di ingrandimento di queste multinazionali ci sarebbe anche Gavorrano. La Indipendent Energy solutions ha già ottenuto l’autorizzazione necessario ad effettuare sondaggi nel 2008 ed è pronta a cercare petrolio e metano nella valle del Bruna a confine tra i comuni di Gavorrano e Roccastrada su una superficie di 246,87 chilometri quadrati. Si tratta di una società romana che ha “fiutato” l’affare e che grazie ad una trattativa con Regione e Ministero ha iniziato la sua corsa.

Energia pulita: nella foto le pale eoliche del Parco di Murci a Scansano.

Leggi il seguito di questo post »


Giuncarico e la febbre dei Mondiali

21 giugno 2010

Giuncarico – Anche in paese sale la febbre dei Mondiali. A pochi giorni dall’inizio della Coppa del Mondo in Sud Africa anche a Giuncarico cresce l’attenzione per lo spettacolo che ogni giorno i calciatori delle 32 nazionali che partecipano all’evento propongono negli stadi dell’altro emisfero.

Nonostante le due prove poco esaltanti degli Azzurri, due pareggi nelle prime due partite del girone F contro Paraguay e Nuova Zelanda, a Giuncarico, come un po’ in tutta Italia, sono tanti gli appassionati di calcio che hanno deciso di vivere questa edizione dei mondiali, la prima nel continente africano, tifando davanti alla tv con amici e famiglia.

Avventure Mondiali: a Giuncarico è possibile seguire le partite della nazionale e delle altre squadre all’Osteria Sapori del Borgo e al Circolo Arci.

Leggi il seguito di questo post »


La processione del Crocifisso

20 giugno 2010

Nuovo appuntamento con la nostra rubrica “Ritorno al presente”, lo spazio che il nostro blog dedica alle immagini più significative  che raccontano il paese di oggi. Questa volta vi proponiamo le fotografie di una delle tradizioni religiose e popolari più sentite e più antiche di Giuncarico: la processione del Santissimo Crocifisso che ogni anno si celebra nella domenica più vicina alla metà del mese di maggio.

Le fotografie che pubblichiamo sono state scattate da Simone Cascino e descrivono i vari momenti della processione di domenica 16 maggio.

La chiesa di Sant’Egidio: i fedeli escono dalla chiesa parrocchiale e riportano in processione il Santissimo Crocifisso nella sua chiesa.

Leggi il seguito di questo post »


Il Comune celebra le imprese di Gavorrano e Caldana

19 giugno 2010

Gavorrano – Due grandi imprese sportive, due grandi affermazioni per il movimento calcistico del nostro comune: la vittoria del campionato di serie D dell’Unione Sportiva Gavorrano e la conseguente promozione in Lega Pro (la vecchia serie C) e la altrettanto importante conquista del titolo di Terza Categoria da parte dell’Unione Sportiva Caldana. Due traguardi da incorniciare che saranno celebrati il prossimo 26 giugno nella seduta straordinaria del consiglio comunale di Gavorrano convocato per questa occasione speciale al Centro Congressi Porta del Parco Ex-Bagnetti.

Seduta straordinaria: il consiglio comunale celebrerà le due imprese sportive di Gavorrano e Caldana il prossimo 26 giugno.

Leggi il seguito di questo post »


Degrado a Gavorrano, la denuncia dell’Udc

18 giugno 2010

Gavorrano – Sporcizia, incuria e degrado. Karl Stefanowicz, responsabile dell’Udc di Gavorrano, da poco approdato nelle fila del partito di Casini dopo un passato in Forzia Italia e nel Pdl, denuncia lo stato di abbandono in cui versano tanti luoghi pubblici del nostro comune, la scarsa manutenzione che viene effettuata e la cattiva gestione della raccolta dei rifiuti. Una critica a tutto tondo che preoccupa Stefanowicz sia per al qualità della vita dei residenti sia per la brutta impressione che una situazione del genere può provocare nei turisti e nei visitatori che scelgono il nostro territorio per un periodo di vacanza. Tra l’altro Stefanowicz pone l’accento sulle recenti scelte che riguardano la cultura e le iniziative ospitate nel nostro comune. Una situazione di degrado generale come quella che descritta dal neo responsabile comunale dell’Udc che tipo di impatto potrà avere sulla visita dei commissari Unesco per l’ingresso nella rete internazionale dei Geoparchi del Parco delle Colline Metallifere.

Leggi il seguito di questo post »