Gavorrano dedica l’Unità a Giuseppe Bandi

2 febbraio 2011

In occasione del 150° anniversario dell’Unità d’Italia la sala consiliare del palazzo comunale sarà intitolata a Giuseppe Bandi, protagonista del Risorgimento in Toscana, segretario della Giovine Italia e fondatore di due giornali

Gavorrano –  La sala del consiglio comunale di Gavorrano sarà intitolata alla memoria di Giuseppe Bandi. In occasione delle celebrazioni del 150° anniversario dell’Unità d’Italia, come deliberato dal commissario prefettizio Vincenza Filippi, il comune di Gavorrano renderà onore ad uno dei suoi cittadini più illustri, figura centrale del movimento risorgimentale toscano, attivista e rivoluzionario che dedicò la sua vita all’impegno civile e militare per l’unificazione del Paese.
Giuseppe Bandi nacque a Gavorrano il 15 luglio del 1834 al piano superiore dell’attuale palazzo municipale dove si trovava l’appartamento residenziale del podestà, carica ricoperta dal padre Agostino, originario di Montepulciano in provincia di Siena.
Garibaldino e mazziniano, Giuseppe Bandi fu protagonista del Risorgimento Italiano: fu segretario della Giovine Italia, partecipò ai moti rivoluzionari nel 1857, prese parte alla spedizione dei Mille collaborando con Giuseppe Garibaldi e fondò due giornali: “La Gazzetta Livornese” e “Il Telegrafo”.

Leggi il seguito di questo post »

Annunci