Opinioni, «Gavorrano: trasparenza e democrazia»

16 febbraio 2011

 

Giuncarico – Per la rubrica “La Posta del Giunco” pubblichiamo la lettera che Andrea Martinelli ha inviato alla nostra redazione. e che si intitola “Gavorrano: trasparenza e democrazia”. Si tratta di una riflessione sull’attuale situazione politica del comune di Gavorrano. Ricordiamo ai nostri lettori che per scrivere alla redazione del Giunco.net si può inviare una mail all’indirizzo di posta elettronica redazione@ilgiunco.net oppure inviare un messaggio con il modulo di contatto alla pagina Contatti.

GAVORRANO: TRASPERNZA E DEMOCRAZIA

«Forse a “qualcuno”, a Gavorrano, va storto che, come in tutte quelle comunità dove vige il senso di democrazia, ci siano persone che liberamente esprimono la propria opinione su fatti e cose, ponendo richieste a coloro che hanno (o hanno avuto) responsabilità amministrative, o che abbiano ricoperto in esse cariche e ruoli.

Si può ben comprendere che per chi “ha sempre avuto la pappa al pari della bocca”, sia difficile ingerire cibi proveniente da cucchiaini e da lati diversi dalla quella facile, consueta e unica direzione, richiedendo a tali “abitudinari” insoliti contorcimenti di collo e bocca per deglutirne i contenuti. Tali sono, appunto, le richieste di chiarimento e domande sul proprio operato che, nientemeno, li costringono ad “abbassarsi” ai livelli degli infamanti persecutori per dare conseguenti risposte. E’ vero!

Leggi il seguito di questo post »


Intenzioni di voto: piace il centrosinistra diviso

1 febbraio 2011

Sondaggio del Giunco.net: balzo di Sel (31%), cala il Pd (40%), scompare il centrodestra; ipotesi coalizioni in chiave amministrative: davanti Pd-Idv-Fed

Giuncarico – Si è chiuso alla mezzanotte di ieri il sondaggio del Giunco.net sulle intenzioni di voto nel comune di Gavorrano, una iniziativa che abbiamo presentato una settimana fa e alla quale hanno partecipato 102 utenti. Iniziativa che, come abbiamo ricordato più volte, non è basata su un campione statistico in particolare e non ha valenza scientifica, ma rappresenta solamente un’opportunità che diamo ai nostri lettori per comprendere meglio fenomeni che ci riguardano e che riguardano il nostro territorio.

Ma veniamo ai risultati. Come possiamo vedere nella tabella che abbiamo elaborato, abbiamo separato il “voto dagli indecisi” dal numero totale delle altre opzioni. Si può osservare che per quanto riguarda gli utenti che hanno partecipato alla nostra iniziativa il dato degli indecisi è molto basso e non arriva al 2%. Situazione chiara quindi per i lettori del Giunco.net che a distanza di qualche mese dall’appuntamento con le amministrative di Gavorrano (sembra confermata ormai la data del 22 maggio per le elezioni amministrative, ndr) hanno le idee chiare sullo schieramento politico da scegliere. Per quanto riguarda i dati “partito per partito” osservando la tabella abbiamo inserito anche il dato relativo al sondaggio che abbiamo compiuto a cavallo tra il mese di settembre e quello di ottobre del 2010 per poter fare un confronto e comprendere meglio come siano cambiati gli orientamenti dei nostri lettori. Il Pd si conferma primo partito ma non va oltre il 40% e perde una notevole “fetta” di consensi (-10,43%) legati moto probabilmente alla situazione difficile che il partito ha vissuto nell’ultimo periodo dalle dimissioni del segretario comunale alla rottura con i “balloniani”. La “performance” più interessante la fa Sinistra Ecologia e Libertà (+11) che sembra guadagnare quello che perde il Pd. Un risultato importante che rispecchia il dato nazionale e la tendenza che sembra prevalere nelle rilevazioni statistiche compiute in tutto il paese con l’aggiunta del “traino” rappresentato da Massimo Borghi e dalla sua candidatura a Sindaco.

Intenzioni di Voto – Gennaio 2011
Partiti voti % Ott. 2010 Var.
Partito Democratico 40 40,00% 50,43% -10,43%
Sinistra Ecologia e Libertà 31 31,00% 20,00% 11,00%
Popolo della Libertà 7 7,00% 9,57% -2,57%
Udc 5 5,00% 0,87% 4,13%
Verdi 5 5,00% 0,00% 5,00%
Italia dei Valori 4 4,00% 6,96% -2,96%
Lega Nord 3 3,00% 2,61% 0,39%
Partito Socialista Italiano 2 2,00% 2,61% -0,6%
Fed. Sinistra (PRC + PdCI)* 1 1,00% 1,74% -0,74%
Futuro e Libertà per l’Italia 1 1,00% 1,74% -0,74%
Altro 1 1,00% 3,48% -2,48%
Alleanza per l’Italia 0,00% 0,00% 0,00%
Lista Bonino Pannella (Radicali) 0,00% 0,00% 0,00%
La Destra 0,00% 0,00% 0,00%
Totale Voti Espresi 100 100,00% 100,00%
INDECISI 2 1,96%
DECISI 100 98,04%
Totale Voti 102 100,00%

Leggi il seguito di questo post »


Verso le elezioni: ancora un giorno per votare

30 gennaio 2011

Si chiuderà alla mezzanotte di domani il sondaggio proposto dal Giunco.net e dedicato alla situazione politica ed elettorale del nostro comune

Gavorrano – C’è ancora tempo per partecipare al sondaggio sulle intenzioni di voto, pubblicato la scorsa settimana sul nostro blog e proposto ai visitatori del Giunco.net. Fino ad oggi hanno partecipato alla nostra iniziativa 76 utenti che hanno scelto tra le opzioni presenti nel sondaggio.Questo il quesito che abbiamo presentato ai nostri visitatori: “Comune di Gavorrano, intenzioni di voto: quale formazione politica sceglierebbe se dovesse votare adesso?”. Abbiamo deciso di chiudere il sondaggio alla mezzanotte di domani, lunedì 31 gennaio , ad una settimana dalla sua apertura. Lo abbiamo fatto perché pensiamo che la scelta sulle intenzioni di voto sia una scelta molto legata all’attualità e che sia giusto limitare la nostra iniziativa ad un determinato periodo di tempo.

Leggi il seguito di questo post »


Verso le elezioni: al via il sondaggio sul voto

24 gennaio 2011

Nuova iniziativa del Giunco.net: «Quale formazione politica sceglierebbe se dovesse votare adesso?»

Gavorrano – A pochi mesi dall’appuntamento elettorale con le amministrative che interesseranno anche il comune di Gavorrano il Giunco.net lancia un nuovo sondaggio sulle intenzioni di voto degli elettori che saranno chiamati alle urne nella prossima primavera. La data delle elezioni non è ancora stata ufficializzata anche se, secondo alcune previsioni e osservando bene il calendario, si potrebbe votare per le amministrative intorno alla metà di maggio e più precisamente domenica 15 o domenica 22.

Dopo il primo sondaggio sulle intenzioni di voto pubblicato sul nostro blog nel mese di novembre torniamo ad analizzare il voto che riguarda il comune di Gavorrano in un periodo ancora lontano dalle elezioni, ma profondamente diverso rispetto a quella data. Un sondaggio che anticipa quello che legato alla seconda fase della nostra iniziativa “Il Sindaco che vorrei” e che sarà presentato ai lettori quando la rosa dei candidati ufficiali a sindaco sarà meglio definita.

Leggi il seguito di questo post »


Opinioni: «Un commento molto personale»

14 gennaio 2011

Giuncarico – Per la rubrica “La Posta del Giunco” pubblichiamo la lettera che Andrea Martinelli ha inviato alla nostra redazione. “Un commento molto personale”, come si legge nel titolo, sulla situazione politica del comune di Gavorrano. Ricordiamo ai nostri lettori che per scrivere alla redazione del Giunco.net si può inviare una mail all’indirizzo di posta elettronica redazione@ilgiunco.net oppure inviare un messaggio con il modulo di contatto alla pagina Contatti.

UN COMMENTO MOLTO PERSONALE

«Tutti gli sconvolgimenti, le rivoluzioni, le implosioni di regime o di amministrazione politica, grandi o piccole che siano, portano con sè uno strascico, una scia di recriminazioni, ritorsioni, rotture, riposizionamenti. C’è sempre all’orizzonte un possibile “nuovo”, più o meno incalzante, ed un vecchio che tenta di resistere, di non rimanere soffocato tra le macerie. E’ un pò quello che stà succedendo a Gavorrano.

Dopo sessant’anni di incontrastata amministrazione politica della sinistra, indiscutibilmente con un bilancio più oscillante verso il positivo che non il negativo, qualcosa doveva succedere. Un ingranaggio per quanto oliato e lubrificato dalla persistenza ai posti di comando, prima o poi doveva rompersi. Niente dura in eterno. Ovvio che alcune personalità politiche con un evidente retroterra amministrativo, tentino di rimanere in piedi o di non uscire “perdenti” da questa situazione di possibile, potenziale cambiamento. E non sono solo i “vecchi” (di età).

Leggi il seguito di questo post »


“Il Sindaco che vorrei” è Michele Carusi

6 gennaio 2011

Tra i lettori del Giunco.net il preferito è lui: il cantante gavorranese che ha dedicato una canzone alla nostra iniziativa; in un mese più di cento email con otto proposte di candidatura per il nostro comune

Giuncarico – È Michele Carusi (nella foto a destra) il sindaco preferito dai lettori del Giunco.net. Dopo quattro settimane e più di centro partecipanti si è conclusa la prima fase della nostra iniziativa legata alla prossime amministrative per l’elezione del nuovo sindaco di Gavorrano. “Il Sindaco che vorrei” è stata una delle iniziative più partecipate lanciate sul nostro blog tanto da creare interesse e destare attenzione anche sulla stampa tradizionale. Il risultato dell’iniziativa, al di là di quella che è la classifica definitiva dei preferiti, ha superato le nostre più rosee aspettative. Siamo riusciti a coinvolgere i nostri lettori per un mese aprendo un dibattito positivo intorno a temi di attualità e politica offrendo così all’opinione pubblica la possibilità di confronto e discussione su uno degli argomenti più sentiti dai cittadini del comune di Gavorrano, le prossime elezioni amministrative.

Ma veniamo alla classifica definitiva. A seguire Michele Carusi sul podio ci sono Francesca Mondei, candidata a sindanco del Partito Democratico, e Andrea Martinelli dell’Italia dei Valori; al quarto posto c’è  Mauro Cavallari, presidente dell’Auser, che ha superato anche Massimo Borghi, candidato sindaco della coalizione di centrosinistra Sel, Psi e Verdi e Comitato Gente Comune; fuori dai primi cinque e qundi senza possibilità di accesso alla seconda fase si sono classificati nell’ordine: Simone Pazzaglia, Marco Pingitore e Simone Cascino.

I PREFERITI LE PREFERENZE
Michele Carusi 51
Francesca Mondei 34
Andrea Martinelli 7
Mauro Cavallari 5
Maissimo Borghi 4
Simone Pazzaglia 2
Marco Pingitore 2
Simone Cascino 1

* Dati definitivi e aggiornati a mercoledì 5 gennaio 2011

Leggi il seguito di questo post »


“Il Sindaco che vorrei”: penultimo appuntamento

2 gennaio 2011

Si chiude giovedì dopo quattro settimane la prima fase della nostra iniziativa sul sindaco “preferito” dai nostri lettori; ancora in testa e sopra quota 50 preferenze Michele Carusi

Giuncarico – Penultimo appuntamento con la classifica de “Il Sindaco che vorrei”. La prima fase della nostra iniziativa si concluderà giovedì prossimo, 6 gennaio, dopo quattro settimane. I nostri lettori avranno la possibilità di esprimere le loro preferenze fino alla mezzanotte di mercoledì 5 gennaio. Il giorno dopo poi la pubblicazione della classifica definitiva. Nel giro di qualche giorno poi, forse già dalla settimana successiva, passeremo alla seconda fase della nostra iniziativa con un sondaggio tradizionale attraverso il quale i lettori del Giunco.net potranno scegliere tra le varie opzioni presenti il loro candidato a sindaco preferito. Come avevamo già annunciato avranno accesso alla seconda fase de “Il Sindaco che vorrei” i primi cinque preferiti della classifica e tutti i candidati ufficiali non presenti in classifica.

Ma veniamo alla classifica di oggi. Michele Carusi è ormai in fuga solitaria e a meno di colpi di scena dell’ultimo minuto dovrebbe essere certo il suo ingresso alla seconda fase del sondaggio. Francesca Mondei, candidata a sindaco del Partito Democratico, si conferma stabilmente in seconda posizione, mentre Andrea Martinelli dell’Italia dei Valori rimane al terzo posto. In coda alla classifica si muove soltanto Marco Pingitore che sale a quota 2 e in questi ultimi giorni potrebbe anche riuscire a sopravanzare di anche posizione ed entrare tra i primi cinque in classifica.

I PREFERITI LE PREFERENZE
Michele Carusi 51
Francesca Mondei 33
Andrea Martinelli 7
Massimo Borghi 4
Mauro Cavallari 3
Simone Pazzaglia 2
Marco Pingitore 2
Simone Cascino 1

* Dati aggiornati a sabato 1 gennaio 2011

Leggi il seguito di questo post »


Il 2010 è l’anno dell’«Unesco»

31 dicembre 2010

 

Le dieci parole del 2010: l’ingresso del Parco delle Colline Metallifere nella rete europea dei geoparchi è stato considerato l’evento più importante dell’anno

Giuncarico – I lettori del Giunco.net hanno scelto: la parola che meglio rappresenta il 2010 del comune di Gavorrano è Unesco. Il traguardo raggiunto dal Parco delle Colline Metallifere,entrato a far parte della rete europea dei Geoparchi Unesco, è stato ritenuto dai nostri lettori l’evento simbolo di un intero anno. Si tratta di un evento storico per il nostro territorio ed è anche per questo forse che nei nostri lettori ha saputo suscitare emozioni e sensazioni da fissare nella nostra memoria collettiva.

Ma veniamo ai risultati che possiamo osservare anche nel grafico in basso. Come si può ben vedere risulta chiaro che se da una parte i lettori hanno privilegiato la parola “Unesco” (37,2%) e il futuro del Parco della Colline Metallifere, dall’altra in tanti sono rimasti colpiti dall’altro fatto dell’anno, se così lo possiamo definire: il commissariamento del comune che noi abbiamo voluto riassumere con il termine “Commissario” (19,6%). Al terzo posto tra le scelte dei nostri lettori un’altra vicenda che ha calcato le cronache locali e che è sfociata poi addirittura in una battaglia legale, sintetizzata nel nostro sondaggio con la parola “Videopoker” (11,7%). Al quarto posto troviamo un’altra parola molto utilizzata negli ambienti della politica locale: “Sfiducia” (9,8%); anche in questo caso il termine è legato alla “baraonda” politica e istituzionale che ha interessato il nostro comune dal mese di agosto in poi e che ha portato allo scioglimento del consiglio comunale e alla caduta di sindaco e giunta. In basso la classifica completa.

Leggi il seguito di questo post »


“Il Sindaco che vorrei”: salgono ancora Carusi e Mondei

30 dicembre 2010

I voti  si concentrano solo sui primi due “prefertiti” della classifica; nessuna novità in coda; Martinelli sempre al terzo posto

Giuncarico – Nuovo appuntamento con la classifica de “Il Sindaco che vorrei” lanciata ormai da tre settimane sulle pagine del Giunco.net. Come accade ormai da alcuni giorni i voti si sono concentrati sui “leader” della classifica e in particolare su Michele Carusi, l’artista e cantante che ha addirittura dedicato una canzone alla nostra iniziativa e Francesca Mondei, candidata a sindaco del Partito Democratico, che proprio ieri è stata presentata ufficialmente a Grosseto nella sede provinciale della federazione Pd. Nessuna novità invece per gli altri “candidati” in lista. Le posizioni restano invariate con Andrea Martinelli (Idv) che continua a rimanere in terza posizione, mentre Massimo Borghi, candidato a sindaco della “sua” lista si piazza al quarto posto; quinto invece Mauro Cavallari, presidente dell’Auser Gavorrano.

I PREFERITI LE PREFERENZE
Michele Carusi 45
Francesca Mondei 31
Andrea Martinelli 7
Massimo Borghi 4
Mauro Cavallari 3
Simone Pazzaglia 2
Marco Pingitore 1
Simone Cascino 1

*Dati aggiornati a mercoledì 29 dicembre 2010

Come avevamo annunciato qualche giorno fa, si sta concludendo la prima fase della nostra iniziativa. I nostri lettori avranno ancora a disposizione pochi giorni per indicare i loro “preferiti” nella speciale classifica de “Il Sindaco che vorrei”. Ancora pochi giorni infatti poi inizierà la seconda fase della nostra iniziativa: dalle singole indicazioni dei candidati preferiti si passerà infatti ad un vero sondaggio nel quale i visitatori del Giunco.net potranno scegliere e votare per uno tra i nomi presenti tra le opzioni. Nel frattempo il consiglio  per i nostri lettori è quello di continuare a scriverci e indicare il proprio “sindaco preferito”.

Leggi il seguito di questo post »


“Il Sindaco che vorrei”: un Natale di voti

26 dicembre 2010

Michele Carusi rimane al primo posto; Francesca Mondei, seconda, conquista preferenze approfittando anche della candidatura ufficiale; terzo si conferma Andrea Martinelli

Giuncarico – La classifica de “Il Sindaco che vorrei” non si ferma neanche a Natale. Lettori e visitatori hanno approfittato delle feste per concentrare le loro preferenze e partecipare alla iniziativa del Giunco.net. Rispetto all’ultimo aggiornamento a beneficiare di più di questo “turno” di preferenze è stata Francesca Mondei. L’unica donna presente in classifica ha sicuramente ottenuto un effetto positivo dall’ufficializzazione della sua candidatura decisa dall’Unione Comunale del Partito Democratico. In vetta alla classifica rimane comunque Michele Carusi, “re” incontrastato della nostra iniziativa e ancora una volta, dopo quasi venti giorni, si conferma “il più amato” dai lettori del nostro blog. Sul gradino più basso del podio un’altra conferma: è Andrea Martinelli, esponente dell’Italia dei Valori. Fuori dal podio tutto è rimasto immutato: Massimo Borghi, candidato ufficiale del “Centrosinistra Gavorranese” al quarto posto, Mauro Cavallari, presidente Auser, al quinto Simone Pazzaglia al sesto posto.

I PREFERITI LE PREFERENZE
Michele Carusi 42
Francesca Mondei 27
Andrea Martinelli 7
Massimo Borghi 4
Mauro Cavallari 3
Simone Pazzaglia 2
Marco Pingitore 1
Simone Cascino 1

*Dati aggiornati a sabato 25 dicembre 2010

Come avevamo annunciato qualche giorno fa, si sta concludendo la prima fase della nostra iniziativa. I nostri lettori avranno ancora a disposizione pochi giorni per indicare i loro “preferiti” nella speciale classifica de “Il Sindaco che vorrei”. Ancora pochi giorni infatti poi inizierà la seconda fase della nostra iniziativa: dalle singole indicazioni dei candidati preferiti si passerà infatti ad un vero sondaggio nel quale i visitatori del Giunco.net potranno scegliere e votare per uno tra i nomi presenti tra le opzioni. Nel frattempo il consiglio  per i nostri lettori è quello di continuare a scriverci e indicare il proprio “sindaco preferito”.

Leggi il seguito di questo post »


Un anno insieme al Giunco.net

23 dicembre 2010

Giuncarico – Nasceva esattamente un anno fa il Giunco.net. Il 23 dicembre del 2009, grazie all’iniziativa di alcuni “superstiti” dell’avventura del Giunco, il giornalino di Giuncarico, fondato nel maggio del 1999, fu pubblicato, a distanza di dieci anni dall’inizio di quella memorabile esperienza, il primo articolo di questo blog.

Come spesso accade per iniziative di questo genere, in pochi si sarebbero aspettati quello che si è poi verificato nei dodici mesi a seguire. Dal quel 23 dicembre di anno fa infatti, il Giunco.net ha saputo attrarre un numero sempre maggiore di lettori, diventando un punto di riferimento importante per un’intera comunità. Così come era stato per il Giunco, quello in edizione cartacea, quello che rappresentò una vera rivoluzione sociale e culturale per Giuncarico, questo “semplice” blog ha dapprima superato lo scoglio dell’anonimato, della novità e dello scetticismo e si è poi conquistato la fiducia dei lettori, diventando un luogo e uno spazio di confronto e un riferimento nel panorama dei mezzi di comunicazione a livello locale. Quello che accadde più di dieci anni fa a Giuncarico, accade oggi in tutto il comune di Gavorrano, grazie soprattutto alle possibilità offerte da internet e dalle nuove tecnologie digitali. Per noi, che abbiamo sempre creduto in questo progetto e che siamo partiti in sordina, come è sempre stato nel nostro stile, aver raggiunto il traguardo del primo anno di vita con questi risultati e con questa continuità è stata una grande soddisfazione. Soddisfazione che diventava orgoglio ogni volta che qualcuno diceva di aver letto il Giunco.net, di aver seguito una vicenda o un fatto sul nostro blog, di aver condiviso o meno alcune opinioni espresse nei commenti dei lettori; soddisfazione anche quando ci venne riferito che qualcuno stava tentando di “farci chiudere”, qualcuno che forse non condivideva la nostra linea editoriale che privilegia la verità dei fatti. Soddisfazione infine aver per dato la possibilità a tutti di parlare, di scrivere e di esprimere la propria opinione su notizie, fatti e vicende di cronaca, politica, attualità, sport e cultura.

Leggi il seguito di questo post »


“Il Sindaco che vorrei”: la nuova classifica

23 dicembre 2010

Carusi, Mondei a Martinelli si confermano sul podio, avanza anche Borghi che si piazza in quarta posizione

Giuncarico – Nuovo appuntamento con la pubblicazione della classifica dei preferiti de “Il Sindaco che vorrei”, lanciata due settimane fa sulle pagine digitali del Giunco.net. I primi tre posti della classifica rimangono invariati mentre cambia qualcosa in coda. In prima posizione, ma con un rallentamento rispetto alla scorsa settimana, rimane Michele Carusi, l’artista che ha dedicato alla nostra iniziativa una canzone; al secondo posto c’è Francesca Mondei (Pd), seguita da Andrea Martinelli (Idv). Sale al quarto posto superando Mauro Cavallari, presidente dell’Auser, Massimo Borghi, per il momento unico candidato ufficiale alla carica di sindaco del comune di Gavorrano. L’avanzata di Massimo Borghi lascia fuori dalla classifica buona Simone Pazzaglia che arretra in sesta posizione.

I PREFERITI LE PREFERENZE
Michele Carusi 41
Francesca Mondei 24
Andrea Martinelli 7
Massimo Borghi 4
Mauro Cavallari 3
Simone Pazzaglia 2
Marco Pingitore 1
Simone Cascino 1

* Dati aggiornati a Mercoledì 22 dicembre 2010

Come si può vedere rispetto alla classifica di qualche giorno fa oltre al primo “preferito” (colore verde) sono stati evidenziate anche le posizioni dalla seconda alla quinta (colore viola) perché tra breve la nostra iniziativa “Il Sindaco che vorrei” si trasformerà in un vero e proprio sondaggio nel quale sarà possibile scegliere tra cinque possibili candidati. Avrete già capito che i cinque possibili candidati che inseriremo nel sondaggio saranno i cinque candidati che saranno presenti nelle prime cinque posizioni della classifica. Naturalmente nel caso di candidature ufficiali e non presenti nella nostra classifica aggiungeremo i nomi dei candidati ufficiali a quelli scelti dai nostri lettori. L’invito a tutti i nostri visitatori è di partecipare e di far entrare il proprio candidato preferito tra le prime cinque posizioni in classifica per accedere alla seconda fase di questa “simpatica” competizione.

Leggi il seguito di questo post »


“Il Sindaco che vorrei”: Michele Carusi sempre in testa

19 dicembre 2010

L’eclettico artista conquista i lettori del Giunco.net e rimane in testa alla classifica dei preferiti; entra tra i primi cinque anche Simone Pazzaglia che “agguanta” e raggiunge Massimo Borghi

Giuncarico – Nuovo appuntamento con la pubblicazione della classifica legata alla nostra iniziativa “Il SIndaco che vorrei”. Michele Carusi, in testa alla classifica fin dalla primo giorno, si conferma “il più amato” dai nostri lettori e consolida il suo primato grazie alle preferenze che continuano ad arrivare alla nostra redazione. Stesso risultato per Francesca Mondei che mantiene il secondo posto con un ampio vantaggio. La Mondei, indicata ormai da tutti come il candidato sindaco del Partito Democratico, è l’unica donna in classifica. Al terzo posto sale ancora di una preferenza Andrea Martinelli (Italia dei Valori), mentre in coda alla classifica si muove ben poco: da segnalare soltanto l’avanzamento di Simone Pazzaglia che entra tra i primi cinque favoriti che avranno accesso alla seconda fase della nostra iniziativa.

I PREFERITI LE PREFERENZE
Michele Carusi 39
Francesca Mondei 20
Andrea Martinelli 6
Mauro Cavallari 3
Massimo Borghi 2
Simone Pazzaglia 2
Marco Pingitore 1
Simone Cascino 1

* Dati aggiornati a sabato 18 dicembre 2010

Come si può vedere rispetto alla classifica di qualche giorno fa oltre al primo “preferito” (colore verde) sono stati evidenziate anche le posizioni dalla seconda alla quinta (colore viola) perché tra breve la nostra iniziativa “Il Sindaco che vorrei” si trasformerà in un vero e proprio sondaggio nel quale sarà possibile scegliere tra cinque possibili candidati. Avrete già capito che i cinque possibili candidati che inseriremo nel sondaggio saranno i cinque candidati che saranno presenti nelle prime cinque posizioni della classifica. Naturalmente nel caso di candidature ufficiali e non presenti nella nostra classifica aggiungeremo i nomi dei candidati ufficiali a quelli scelti dai nostri lettori. L’invito a tutti i nostri visitatori è di partecipare e di far entrare il proprio candidato preferito tra le prime cinque posizioni in classifica per accedere alla seconda fase di questa “simpatica” competizione.

Leggi il seguito di questo post »


“Il Sindaco che vorrei”: avanzano solo i vertici

16 dicembre 2010

Le preferenze dei lettori del Giunco.net iniziano a concentrarsi sui nomi di testa della classifica: ottima performance per Michele Carusi che rimane il leader della nostra classifica; i primi cinque della graduatoria approderanno alla seconda fase del nostro sondaggio

Giuncarico – Dop due settimane dal lancio della nostra iniziativa “Il Sindaco che vorrei” le preferenze dei nostri lettori iniziano a concentrarsi sui nomi di testa della classifica, che sembrano ormai irraggiungibili dagli altri “candidati” indicati dai visitatori del blog.  La parte del leone continua a farla Michele Carusi che, dopo il successo “mediatico” della sua canzone dedicata proprio al nostro sondaggio, sembra aver approfittato della sua popolarità per consolidare in modo inequivocabile il suo primato. Stesso discorso per Francesca Mondei, unica donna in classifica e candidata “in pectore” del Partito Democratico, che si conferma al secondo posto. In terza posizione rimane Andrea Martinelli, esponente di Italia dei Valori. Fuori dal podio e soltanto in quinta posizione Massimo Borghi, ex sindaco e in questo momento unico vero candidato per la carica di primo cittadino del comune di Gavorrano: oggi pomeriggio infatti con una conferenza stampa sarà ufficializzata la sua candidatura. Tra le note da segnalare per la prima volta dal lancio della nostra iniziativa non ci sono stati nuovi ingressi in classifica.

I PREFERITI LE PREFERENZE
Michele Carusi 33
Francesca Mondei 20
Andrea Martinelli 5
Mauro Cavallari 3
Massimo Borghi 2
Simone Cascino 1
Marco Pingitore 1
Simone Pazzaglia 1

*Dati aggiornati a mercoledì 15 dicembre 2010

Come si può vedere rispetto alla classifica di qualche giorno fa oltre al primo “preferito” (colore verde) sono stati evidenziate anche le posizioni dalla seconda alla quinta (colore viola) perché tra breve la nostra iniziativa “Il Sindaco che vorrei” si trasformerà in un vero e proprio sondaggio nel quale sarà possibile scegliere tra cinque possibili candidati. Avrete già capito che i cinque possibili candidati che inseriremo nel sondaggio saranno i cinque candidati che saranno presenti nelle prime cinque posizioni della classifica. Naturalmente nel caso di candidature ufficiali e non presenti nella nostra classifica aggiungeremo i nomi dei candidati ufficiali a quelli scelti dai nostri lettori. L’invito a tutti i nostri visitatori è di partecipare e di far entrare il proprio candidato preferito tra le prime cinque posizioni in classifica per accedere alla seconda fase di questa “simpatica” competizione.

Leggi il seguito di questo post »


Le dieci parole del 2010

13 dicembre 2010

C’è ancora tempo per partecipare al sondaggio del Giunco.net e contribuire ad eleggere la parola che meglio rappresenta il 2010 di Gavorrano; fino ad ora i nostri lettori hanno scelto “Unesco”

Giuncarico – Mancano meno di venti giorni alla fine del 2010. Un anno intenso per il comune di Gavorrano, dodici mesi che noi abbiamo voluto riassumere con una sola parola. Un’impresa difficile che abbiamo voluto affidare ai nostri lettori attraverso un semplice sondaggio. Per questo abbiamo inserito tra le varie opzioni di scelta dieci parole che secondo noi potevano rappresentare meglio di altre il 2010 di Gavorrano.

Fino al 30 di dicembre ci sarà la possibilità di partecipare al sondaggio. Per ora la scelta dei nostri lettori è stata abbastanza chiara: preferendo la parola Unesco hanno voluto mettere in evidenza lo storico traguardo raggiunto dal Parco delle Colline Metallifere: l’ingresso nella rete dei Geoparchi Unesco, che per Gavoorano, “capitale” e sede del Parco può significare una grande opportunità di sviluppo. Oltre alle dieci parole da noi “suggerite”abbiamo voluto dare la possibilità anche ai lettori di proporre una parola per il 2010. Fino ad oggi sono state proposte oltre alle “nostre”: Scuola Elementare di Giuncarico; Ordinanza; Teatro delle Rocce.

Leggi il seguito di questo post »