Gavorrano, un pareggio in dieci

27 febbraio 2011

In inferiorità e sotto di un gol la squadra di Magrini riesce a trovare il pareggio grazie ad un colpo di testa di Nocciolini e la partita finisce 1 a 1

Gavorrano – Sul campo casalingo e sotto una pioggia fittissima, il Gavorrano riesce a gestire con carattere la gara con la Carrarese e conquista un punto pareggiando 1 a 1 .

È un Gavorrano agguerrito quello che scende in campo fin dai primi minuti. Un Gavorrano che affronta l’avversario a viso aperto, cercando da subito di gestire la gara. E lo si vede già al 15°, quando Ruscio e Nocciolini mettono in crisi la retroguardia carrarese con uno scambio che però viene bloccato da Gazzoli. Ancora al 29° il rossoblù Galbiati batte con determinazione un calcio di punizione, che però finisce di poco alla destra del portiere.

A regalare più emozioni ai tifosi è però la seconda parte della gara, quando si concretizza quando seminato dal Gavorrano nel primo tempo. Al 46° il cross di Nocciolini raggiunge Lulli, che però manca di poco il colpo di testa decisivo. Ancora Nocciolini al 60°, quando da fuori area mette palla al centro, che però non viene intercettata dai propri. Anche Ruscio al 63° tenta dalla trequarti, ma neutralizza il portiere gialloazzurro. Determinante l’episodio al 65°, quando un intervento da dietro sull’avversario, obbliga il direttore di gara a mostrare a Giacomo Menichetti il secondo cartellino giallo e a concedere il rigore alla squadra ospite. A batterlo Antonio Gaeta, che realizza alla sinistra del portiere. Rimasto in dieci il Gavorrano non si lascia scoraggiare e cerca il pareggio, che arriva pochi minuti dopo. Infatti la punizione battuta da Bertino al 73° arriva a Nocciolini che segna di testa.

Leggi il seguito di questo post »

Annunci

Gavorrano canta con “La Compagnia del Riccio”

27 febbraio 2011

A marzo il concerto di presentazione del coro polifonico fondato a Bagno nel 2010

Gavorrano – Sono ventitré le voci che compongono “La Compagnia del Riccio”, il coro polifonico nato nel mese di settembre del 2010 da un’idea di Marta Bartolini e dalla sua collaborazione con Alice Naso e con la cantante lirica Erika Zanaboni, alla quale è stata affidata la preparazione vocale dei coristi.
Ha sede a Bagno di Gavorrano e raccoglie appassionati del bel canto da tutto il comune. “Il nome – ci spiega Marta Bartolini – proviene dal nostro simbolo, un riccio appunto, che al di fuori appare aspro, rigido e pungente, ma quando si apre è dolce, simpatico e buono, esattamente come i maremmani”.

L’amore per la musica e per il canto è l’elemento comune che unisce tutti i coristi del gruppo, ma “La Compagnia del Riccio” oltre a privilegiare attività legate ad iniziative culturali ha tra le sue finalità un impegno concreto a sostengo del volontariato nel campo del sociale.
«Il coro – aggiunge Marta Bartolini – si propone principalmente di divertirsi a cantare insieme ed aggregare tutte quelle persone cui piace cantare, cercando di farlo nel modo migliore possibile. L’altro obiettivo, altrettanto importante, è quello di fare concerti sia per raccogliere fondi a favore di associazioni on-lus sia per portare un po’ di allegria e di conforto a chi si trova nelle case di cura, nelle case per anziani o negli ospedali».

“La Compagnia del Riccio”: sopra una foto di gruppo con i protagonisti del coro polifonico

Leggi il seguito di questo post »