Economia in crisi: cala il numero delle imprese

Diminuiscono del 2,24% le imprese “residenti” a Gavorrano rispetto al 2005; l’anno più difficile il 2008; stabili i dati nel 2010; difficoltà per il settore del manifatturiero e per i trasporti; bene i servizi di intermediazione finanziaria

di Annalisa Mastellone

Gavorrano – Negli ultimi cinque anni è diminuito il numero di aziende con sede a Gavorrano. E’ quel che viene fuori rielaborando i dati forniti dalla Camera di commercio di Grosseto, relativi alla natalità e mortalità delle ditte locali iscritte al Registro imprese dal 2005 al 2010.
Al 30 settembre dello scorso anno (ultimo disponibile, trattandosi di elaborazione su scala trimestrale), il saldo tra iscrizioni e cessazioni di attività è negativo, con un tasso di variazione pari a – 2,24% rispetto al 2005. In numeri, 916 le imprese registrate alla Camera di Commercio al settembre 2010, come risultato delle 18 iscrizioni e delle 8 cessazioni intervenute nel corso dell’anno (al netto delle cessazioni di ufficio).

Imprese nel Comune di Gavorrano
Settori Iscrizioni Cessazioni Var.*
Agricoltura 335 4 3 -2,90%
Estrazione di minerali 1 0 0 0,00%
Manifatturiero 39 0 3 -36,07%
Costruzioni 165 3 3 16,20%
Commercio 178 0 1 -18,72%
Trasporti 15 0 1 -31,82%
Alberghi e ristoranti 52 0 1 10,64%
Servizi alle imprese 57 2 1 35,71%
Finanza 15 5 0 87,50%
Sanità e sociale 2 0 0 0,00%
Altri servizi 39 1 0 18,18%
Non classificate 17 2 0 13,33%
TOTALE 915 17 13

*Fonte: dati forniti dalla Camera di Commercio di Grosseto; la variazione percentuale è calcolata come differenza rispetto al 2005

Mentre, nel 2005 il numero di aziende registrate arrivava a 937 unità, con 80 iscrizioni e 54 cessazioni. Un calo modesto nel totale, che però non ha caratterizzato tutti e cinque gli anni presi in esame. Nei primi tre anni presi in esame infatti il tessuto imprenditoriale a livello locale era in lieve crescita, con un saldo positivo tra nuove ditte e attività cessate: +26 nel 2005 per un totale di 937 unità, +10 nel 2006 con 944 aziende, e +9 nel 2007 in cui il numero di imprese nate a Gavorrano è arrivato a 954.

Negli anni successivi invece è iniziato il calo: analizzando i dati, il 2008 è stato l’anno peggiore, con 63 iscrizioni alla Camera di commercio contro 106 cessazioni, quindi un saldo negativo pari a – 43 unità, per un totale di 909 operatori economici presenti sul territorio. Stesso andamento in discesa nel 2009, anche se ridimensionato rispetto al crollo dell’anno precedente: 60 le imprese iscritte e 61 quelle chiuse, -1 il saldo, e 907 in toto quelle registrate. In lieve ripresa infine il 2010, che raggiunge quota 916 aziende, e un saldo positivo di +10 tra nuove registrazioni, 18, e cessazioni, 8.

Imprese nel Comune di Gavorrano
Anni Totale Variazione
2005 937
2006 944 + 0,74%
2007 954 + 1,05%
2008 909 – 4,71%
2009 907 – 0,20%
2010** 915 + 0,88%

*Fonte: dati forniti dalla Camera di Commercio di Grosseto; la variazione percentuale è calcolata come differenza rispetto al 2005; ** Il dato del 2010 è riferito ai primi nove mesi dell’anno fino a settembre

In generale dunque il movimento delle imprese che hanno scelto come sede Gavorrano negli ultimi cinque anni è in flessione. Il settore che a settembre 2010 registra il calo maggiore è quello legato alle attività manifatturiere, con una variazione di -36,07 % rispetto al 2005. A seguire, in negativo anche il settore dei trasporti e magazzinaggio, che perde il 31,82% di imprese. Diminuiscono inoltre le ditte che si occupano di commercio all’ingrosso, al dettaglio e riparazioni di beni, registrando un -18,72%. Ultimo segno negativo, quello relativo al comparto agricoltura, silvicoltura e pesca, in flessione a -2,90%. Il settore che invece ha visto maggiori investimenti da parte degli operatori economici è quello delle intermediazioni monetarie e finanziarie, che dal 2005 al 2010 ha registrato un incremento pari all’ 87,50%. Sono aumentate inoltre le aziende attive nella compravendita di immobili, noleggio, informatica, ricerca e servizi, raggiungendo un +35,71% rispetto al primo anno di riferimento. Segue il settore dei servizi pubblici, sociali e personali, con una variazione del +18,18%. Cresce anche il comparto dell’edilizia, che nonostante la crisi del settore, ha un +16,20% di imprese attive sul territorio.

Da segnalare inoltre il dato relativo alle ditte che lavorano con l’estrazione di minerali, che al 2010 non registrano alcuna variazione percentuale, e il + 13,33% che interessa infine l’andamento delle attività di imprese non classificate. La codifica delle imprese, a seguito di decisione Istat, è variata nel tempo: più precisamente per gli anni 2005-2006-2007-2008 si utilizza la codifica ATECO 2002 ( che identifica il tipo di attività economica), per il 2009 ed il 2010 la codifica ATECO 2007.

Annunci

One Response to Economia in crisi: cala il numero delle imprese

  1. Il Tenente Gino ha detto:

    Eccolo. Un altro tema sul quale i candidati a sindaco di Gavorrano potrebbero confrontarsi invece di continuare a parlare di niente, di parole vuote, di segreterie, comitati pro e contro, di maggioranze interne, di dissidenti, di direzioni provinciali, di ricorsi, di tessere, di partiti alleati e partiti nemici, di vecchie storie di ruggine personale. Parlate alla gente dei problemi della gente e sopratutto di soluzioni concrete, di proposte e progetti.
    Come si arresta l’emorragia che riguarda la mortalità delle imprese di Gavorrano? Che cosa proponete per rilanciare l’economia?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: