Pd: tutti dicono sì alla sfiducia

La direzione provinciale del partito si schiera con i democratici di Gavorrano; primo incontro a Casteani martedì 7 settembre

Grosseto – Elezioni anticipate avanti tutta. Via libera alla sfiducia anche dalla direzione provinciale del Pd. Dopo la riunione del 1 settembre non ci sarebbero più ostacoli per i democratici di Gavorranol che dal 19 agosto hanno intrapreso con decisione il “doloroso” percorso che porterà verso le urne.

Il documento della Direzione provinciale non lascia spazio ad interpretazioni. «È stato riscontrato – si legge nel comunicato post riunione – il comportamento assunto dal sindaco Massimo Borghi nei confronti della sua maggioranza, improntato al rifiuto del confronto, con una crescente conseguente impossibilità di ripristinare il fondamentale rapporto di fiducia». Niente di più elementare: persa la fiducia, non rimane che iniziare un nuovo progetto.

I Democratici di Gavorrano incassano il via libera dalla direzione provinciale per la sfiducia al sindaco Massimo Borghi

«Preso atto – hanno spiegato i democratici -della insostenibilità di tale situazione nel superiore interesse alla attuazione del programma e del buon andamento dell’amministrazione, alla unanimità la direzione provinciale ha espresso pieno sostegno alla posizione assunta dai consiglieri Comunali, dagli assessori e dall’unione Comunale del Pd di Gavorrano, nonchè piena solidarietà all’ex vicesindaco Gabrielli per le accuse subite e l’immotivata revoca delle deleghe».

E così con il sostegno dal partito anche a livello provinciale, un sostegno convinto e non di facciata, il Pd di Gavorrano va avanti come un rullo compressore verso sfiducia ed elezioni. Per martedì 7 settembre intanto è già stato programmato un incontro a Casteani, un’assemblea con i cittadini per spiegare scelte e posizioni presenti e future.

Annunci

10 Responses to Pd: tutti dicono sì alla sfiducia

  1. andrea da giuncarico ha detto:

    Senza voler prendere posizione a favore nè dell’uno nè dell’altro contendente, ho sempre ritenuto come opinione personale, fin dall’inizio della crisi che richiamare gli elettori del nostro Comune ad esprimere con il voto un giudizio politico-amministrativo, sia l’unica strada percorribile. Dico ciò, in ragione e sempre per un giudizio personale, che salvo l’eccezione di qualche “solito esaltato” e gli immancabili “furbastri” che “covano sempre sotto” (parlo anche del mio paese Giuncarico) il senso civico nel Comune di Gavorrano è altissimo. Un giudizio il mio che confermo dopo altre esperienze recenti alle quali personalmente ho partecipato. Credo che la popolazione saprà dare un’opportuna valutazione su quello che è accaduto.

  2. Elisa ha detto:

    La popolazione darà un’opportuna valutazione su quello che è accaduto a seconda di come l’informazione sarà strumentalizzata. Sarà anche vero che le fonti di info sono diverse (non molte dato che non arrivano a 10), ma sembrano tutte un copia incolla l’une delle altre. Come si può dunque dare un’opportuna valutazione?

  3. Elisa ha detto:

    Mi sono dimenticata di aggiungere che: alcuni articoli come “Tutti quelli del PD vogliono la sfiducia” e “Gruppo di cittadini contro Borghi”, sono due articoli che eticamente non potrebbero (dovrebbero) venire pubblicati da giornali o blog apertamente dichiarati “non di parte” (e qui mi riferisco anche ad Agenda 21)semplicemente perchè non esiste un “Tutti” e non esiste pubblicare un articolo così approssimativo (il gruppo di cittadini da chi è composto?). Secondo me si dovrebbe fare una corretta informazione decidendo di non pubblicare tutto solo per fare visite al sito o almeno pubblicare ma con titoli decenti, perchè l’informazione, quella vera (che ormai non fa più nessuno) è quella che non influenza l’opinione politica.

  4. giuncarico ha detto:

    Rispondiamo alle osservazioni che sono state mosse dall’utente Elisa.
    Ringraziamo per il suo contributo e rispettiamo la sua opinione, ma vorremmo mettere in evidenza alcuni concetti che sono stati toccati da Elisa nei due precedenti commenti e che ci riguardano.
    Dare un giudizio al nostro modo di informazione è una facoltà che Elisa può esercitare e che accettiamo come sua opinione personale. Noi però vorremmo ribadire che noi pubblichiamo e pubblicheremo, come abbiamo sempre fatto, quello che vogliamo pubblicare e quello che ci va di pubblicare. Non accettiamo da nessuno suggerimenti su cosa e come pubblicare se non pensiamo che quella stessa cosa sia pubblicabile. Non accettiamo da nessuno una valutazione sull’importanza di una notizia rispetto ad un’altra quando decidiamo di pubblicarla. Noi abbiamo sempre cercato di essere imparziali e di dare spazio a tutti, ma non ci stiamo al gioco dei titoli sbagliati, degli articoli faziosi e dell’informazione di parte. Tra l’altro nel suo commento Elisa ha riportato anche in modo sbagliato i titoli citati.
    Noi abbiamo come unico riferimento i nostri lettori e se un articolo dà fastidio a qualcuno questo a noi non interessa. Quel qualcuno se ne farà una ragione. Come avranno avuto modo di vedere i visitatori di questo blog, noi abbiamo voluto trattare in modo approfondito l’attuale vicenda politica di Gavorrano, da almeno 20 giorni. L’utente Elisa ha fatto riferimento a due post in particolare: bene, siamo convinti di avere fatto non bene, ma molto bene a pubblicarli, così come abbiamo fatto pubblicando tutti gli articoli che giorno per giorno abbiamo visto sul nostro blog. Noi pensiamo che l’informazione debba registrare la verità. Questo è l’aspetto importante. Se poi l’informazione influenza in un modo o nell’altro l’opinione pubblica questa è tutta un’altra faccenda che non c’entra niente con il fare bene o male l’informazione.
    Non ci sono altre parole da aggiungere se non quelle che sono scritte sulla nostra Costituzione all’articolo 21, comma 1:
    “Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola, lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione.”

    Lo staff del Giunco.net

  5. Elisa ha detto:

    non potevate dare risposta diversa

    • SIMONEINC ha detto:

      Se cercava una risposta diversa, poteva scrivere dal suo PC una domanda,….. e darsi una risposta convincente da sola, poiche’ i BLOG servono a confrontarsi, e chiarire le cose
      non a farsi domande/risposte da soli, in quest’ultimo caso SI HA SEMPRE RAGIONE.

  6. andrea da giuncarico ha detto:

    @ Per Elisa
    Mi intrometto e chiedo scusa: cara Elisa questo è un blog. E’ vero che qualcuno vorrebbe mettere il bavaglio anche ai blog, però per il momento rispetta le “non regole” (giustamente) del blog. Ci mancherebbe infatti se qualcuno volesse “regolare” anche l’online. Chi vuole questa “regolazione” o meglio “controllo” è ovviamente Berlusca !!

  7. giuncarico ha detto:

    Rispondiamo ancora una volta all’utente Elisa. Siamo contenti che Elisa si aspettasse la nostra risposta. Significa che siamo chiari e cristallini. Significa che la nostra azione è trasparente. Continueremo a lavorare per questo, continueremo a scrivere e continueremo a raccontare quello che succede. Come ci piace fare a noi. I bavagli di destra e di sinistra non ci piacciono, mai.

    Lo staff del Giunco.net

  8. Elisa ha detto:

    Io non ho parlato di bavagli e non vorrei che questo blog ne avesse. Ho parlato di filtrare le notizie, se si vogliono chiamare notizie. Mi spiace che gli utenti “SIMONEINC” e “andrea da giuncarico” non abbiano capito niente di quello che ho detto. Forse non sono stata chiara. Riferendomi a quelle due notizie in particolare (anche se ho sbagliato i titoli si capiva benissimo quali fossero) ancora oggi ribadisco la mia opinione personale (che secondo l’articolo 21, comma 1, della Costituzione posso esprimere no?!): anche io potrei domani o nei prossimi giorni scrivere una letterina in cui diffamo qualcuno, dire che è scritta da un’intera comunità o da un gruppo di persone e poi farmela pubblicare.
    Non è faticoso questo modo di agire. Ma non è etico e corretto dal punto di vista giornalistico. Ma questo non è un Giornale no?! è un blog. Quindi mi cheto. Ho sbagliato io a pretendere chi sa cosa.

  9. giuncarico ha detto:

    Riprendiamo da dove eravamo rimasti. In riferimento all’ultimo intervento dell’utente Elisa ci teniamo a mettere in evidenza un aspetto a cui teniamo. Il famoso articolo al quale Elisa si riferisce, quello relativo alla lettera di un gruppo di cittadini che contestavano Borghi, è un articolo molto ponderato e uso questo termine per far comprendere meglio a tutti questo concetto. Lo potremmo definire un articolo “chiuso” nel senso che conteneva due punti di vista diversi sulla stessa vicenda: la visione di Borghi da parte dei cittadini e il dubbio che questa lettera fosse autentica e cioè che provenisse realmente da un gruppo di cittadini o meno.
    Il problema della verifica delle fonti è un problema che ci poniamo costantemente anche se, e questo lo diciamo con rammarico, alcune fonti ufficiali soprattutto di un certa parte snobbano il nostro lavoro e noi siamo costretti a rincorrere per essere sempre aggiornati. Una certa parte dicevamo, ma questo non è assolutamente riferito all’utente Elisa, che è la stessa che magari si lamenta di una possibile discriminazione mediatica.
    Ad Elisa invece diciamo come avevamo già detto anche nel nostro intervento precedente, che rispettiamo la sua opinione e che il fatto di dare la facoltà di esprimersi come Elisa stessa ha fatto è la più importante dimostrazione della nostra apertura mentale e culturale. Altri magari avrebbero cancellato il suo commento e con quello la sua voce.

    Sempre disponibili al confronto, grazie.

    Lo staff del Giunco.net

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: